Positivo il barometro del turismo, l’incoming incrementa le presenze negli alberghi e traina la spesa
A
Aumentano le presenze negli alberghi italiani, anche grazie all’apporto dei mercati internazionali. Il dato incoraggiante arriva dal Barometro del Turismo, redatto da Federalberghi in collaborazione con l’Ente Bilaterale Nazionale Turismo. Per il 2015 lo studio evidenzia come le presenze totali nelle strutture ricettive della Penisola siano salite del 3,6%, con le italiane a +3,2% e quelle estere in incremento di 4,1 punti percentuali.

Positivo il saldo della bilancia valutaria turistica, a +8,2%con un avanzo di 5.9 miliardi di euro; le spese degli stranieri in Italia sono aumentate del 4,3%, raggiungendo 23,5 miliardi, mentre quelle degli italiani all’estero sono salite di 1,4 punti, a 7,5 miliardi.

Si consolida nel terzo trimestre del 2015, riporta TTGitalia.com, la crescita del fatturato dei servizi turistici, che fa segnare un +4,3% sullo stesso periodo del 2014. Il comparto ricettivo si rivela più dinamico di quello ristorativo, e il dato è confermato dall'andamento dei ricavi medi del mercato alberghiero, che nel corso dell'intero anno hanno registrato un aumento dell'11,5%.

Unico dato lievemente negativo del 2015 rispetto all’anno precedente è quello occupazionale, che segna una flessione dello 0,7%. Bene anche il traffico aeroportuale, con 156,43 milioni di voli, pari al 4,5% in più sul 2014.

Commenta su Facebook