Un anno di Event Report: le 10 notizie più lette del 2015
A
È stato un anno ricco di eventi, di notizie su agenzie, alberghi e location, di informazioni sulle destinazioni, di studi e ricerche sul marketing, la comunicazione, il digitale, di contenuti sull’organizzazione di eventi. Event Report ha monitorato da vicino il mercato, aggiornando quotidianamente la community italiana degli eventi su un ampio spettro di argomenti, con l’obiettivo di fare informazione, fornire nuove idee, proporre contenuti di rilievo e di interesse per i professionisti del settore.

In conclusione d’anno riportiamo le 10 notizie più lette su Event Report nel 2015.

1. I lavori più stressanti del 2015, l’organizzazione di eventi è nella top ten
Tutti i lavori implicano un certo livello di pressione, ma alcuni sono decisamente più stressanti di altri. La percezione dello stress è in parte soggettiva, ma esistono alcuni fattori che oggettivamente contribuiscono ad aumentarla: il lavoro è tanto più stressante quanto più questi fattori ne costituiscono la parte preponderante. Continua a leggere

2. Le 5 false convinzioni del pubblico sul mestiere dell’organizzatore di eventi
Ogni professione deve convivere con gli stereotipi che le sono stati costruiti attorno e quella dell’organizzatore di eventi, forse perché sconosciuta ai più nella sua reale sostanza, è una fra le più soggette a false convinzioni. Si dice organizzatore di eventi e la gente pensa a un lavoro trendy, non troppo serio, fatto di chiacchiere con celebrità e aperitivi in alberghi di lusso. Continua a leggere

3. Personal branding: le 10 parole da non inserire nel proprio profilo LinkedIn
Sono 10 parole che suonano molto bene, ma che significano molto poco. Generiche, vaghe, spesso addirittura scontate. Eppure sono le parole che i 332 milioni di utenti LinkedIn nel mondo utilizzano più spesso per descrivere le proprie competenze professionali ai potenziali datori di lavoro. Continua a leggere

4. Brand reputation: le 50 aziende con la migliore reputazione in Italia
Il buon nome dell’azienda conta più del prodotto, quando si tratta di scegliere che cosa acquistare. Che la buona reputazione abbia un peso sulle performance di business si sapeva, ma che oggi l’acquisto dipenda per il 61% da come il consumatore percepisce il brand e solo per il 39% dal prodotto (a parità di qualità), può suonare come una novità. Continua a leggere

5. Le professioni del futuro: 8 nuovi mestieri che si affermeranno entro il 2030
Non manca molto al 2030. Ma alla velocità con cui la tecnologia si sviluppa, modificando gli assetti sociali ed economici, è possibile prevedere che in questo pur breve lasso di tempo molte cose saranno diverse da come le conosciamo ora. Continua a leggere

6. Facebook, 6 ragioni per cui smettere di usarlo è un investimento sul futuro
Smettere di usare Facebook significa investire positivamente nel proprio futuro. Una provocazione? Forse. Quello che è certo è che il social network inventato da Mark Zuckerberg è divenuto in soli 11 anni un fenomeno di dimensioni planetarie che ha cambiato le abitudini, le modalità di comunicazione e le capacità relazionali di milioni di persone. Continua a leggere

7. Vittoria degli albergatori sui giganti del web, la Camera cancella la parity rate per tutelare la concorrenza
La politica si schiera a favore degli albergatori. È stato approvato a grande maggioranza dalla Camera dei Deputati (434 voti favorevoli e 4 contrari) l’emendamento al disegno di legge sulla concorrenza che elimina le parity rate, cioè le clausole con cui le agenzie online vincolano gli albergatori a non vendere le camere a tariffe inferiori rispetto a quelle pubblicate sui propri portali. Continua a leggere

8. Le 10 compagnie aeree più sicure al mondo e le 4 che è meglio evitare
Il 2014 non ha brillato sul fronte della sicurezza dell’aviazione commerciale. L’anno appena concluso ha registrato 21 incidenti mortali con 986 vittime, il numero più alto di decessi degli ultimi 10 anni. Il dato potrebbe rafforzare la paura del volo se non si prendessero in esame anche altri numeri che confermano invece come volare sia un mezzo di trasporto sicuro. Continua a leggere

9. Leadership: le 6 caratteristiche personali necessarie per guidare un team di lavoro
Non importa quanto è grande il team: che sia composto da 3, 30 o 300 persone, ciò che ne determina l’efficacia e la capacità di raggiungere gli obiettivi è la leadership che lo guida. Specialmente nelle situazioni dinamiche, dove gli imprevisti sono sempre dietro l’angolo e progetti e situazioni possono cambiare da un momento all’altro (come accade nell’organizzazione di eventi), il team leader ha la responsabilità di tenere la barra dritta e fare in modo che la squadra ottenga i risultati attesi. Continua a leggere

10. Gli spazi per eventi di Expo e le condizioni per utilizzarli: aggiornamenti operativi
Per chi organizza eventi è stato un intervento denso di informazioni tecniche e operative (alcune delle quali in anteprima), quello tenuto ieri da Silvia Tracchi, responsabile marketing ed eventi di Expo 2015, nell’ambito dell’incontro organizzato dalla delegazione lombarda di Federcongressi&eventi. Una presentazione molto ricca, cui ha fatto seguito il fuoco di fila di domande poste da un pubblico di agenzie affamate di dettagli. Continua a leggere

Commenta su Facebook