Facebook spiega come tutelare la privacy dei dati digitali con il nuovo sito mondoconnesso.info
A
La tutela della privacy è una forma di rispetto della dignità umana. A dirlo è stato nientemeno che l’amministratore delegato di Apple Tim Cook che pochi giorni fa in Bocconi, durante la cerimonia per l’inaugurazione dell’anno accademico, ha rimarcato che le aziende devono impegnarsi per garantire la riservatezza dei dati personali dei consumatori evitando scenari futuri che farebbero rabbrividire persino Orwell.

Le aziende sono tenute all'utilizzo corretto e trasparente dei dati ricevuti ma i consumatori, a loro volta, devono essere consapevoli di come tutelare la propria dimensione privata. A fornire le informazioni su come proteggere i dati sensibili è ora mondoconnesso.info, il sito realizzato da Facebook in collaborazione con il Garante per la protezione dei dati personali e l’Unione Nazionale Consumatori.

Mondoconnesso.info tratta 3 temi principali: consapevolezza, controllo e protezione. La sezione relativa alla consapevolezza fornisce indicazioni sul tipo di dati che vengono rilasciati sia quando si naviga e si fanno operazioni online sia quando, per esempio, si utilizzano carte di credito e carte fedeltà dei supermercati. Sempre in questa sezione si trovano consigli per decidere se e con quali garanzie condividere i propri dati personali sui social network.

Nella sezione controllo sono presentati gli strumenti che permettono di decidere quali dati condividere, quando, e con chi e i riferimenti di associazioni a difesa dei consumatori e di aziende che si occupano della gestione della privacy dei dati. In questa sezione ci sono anche suggerimenti per aumentare i livelli di sicurezza dei dati quando si naviga in internet, controllare a quali dati accedono le applicazioni scaricate sugli smartphone e potenziare le impostazioni della privacy dei principali browser.

Infine, la parte relativa alla protezione contiene le indicazioni del Garante su come segnalare abusi e violazioni e un quiz online per testare le proprie conoscenze in tema di protezione dei dati sviluppato dall’Unione Nazionale Consumatori in collaborazione con Facebook.

Il sito rientra in Vivere in un mondo connesso, l’iniziativa sviluppata da Facebook anche in altri paesi europei (Austria, Francia e Germania) valendosi del supporto delle autorità di protezione dei dati dei singoli paesi.

Commenta su Facebook

Altro su...

Web e digital