Barometro del turismo: i dati di crescita del comparto sono positivi ma la fiducia degli operatori continua a scendere
A
Aumentano le presenze negli hotel, salgono l’occupazione delle camere e il fatturato ma diminuisce l’indice di fiducia delle imprese del turismo, complice forse il clima di incertezza sulla competitività del paese nel mercato turistico globale. Questo il quadro che si ricava dal Barometro del Turismo di Federalberghi relativo al terzo trimestre dell’anno. Eccone i dati salienti.

– Da gennaio a settembre l’occupazione delle camere è salita del 5,3% e il ricavo medio giornaliero per camere vendute è aumentato del 5,3% rispetto al medesimo periodo del 2014. Nel secondo trimestre del 2015 il fatturato degli alberghi per i servizi di alloggio è aumentato del 4,3% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

– Nei primi 9 mesi dell’anno le presenze negli alberghi italiani sono aumentate del 3,2% rispetto allo stesso periodo del 2014. A incidere sul risultato sono stati soprattutto gli stranieri. Gli ospiti internazionali sono cresciuti del 3,6%, mentre gli italiani del 2,8%.

– Positivi i numeri della spesa turistica. Nei primi 3 mesi dell’anno quella dei visitatori internazionali in Italia è stata di 9.981 milioni di euro, il 6% in più confrontato allo stesso trimestre del 2014. In crescita anche la spesa degli italiani all’estero, che arriva a 5.293 milioni segnando un +2,9%. La bilancia turistica arriva così a un saldo positivo di 4.688 milioni, in aumento del 9,8%.

– Nonostante il saldo positivo del fatturato e delle presenze, da gennaio a settembre gli occupati negli alberghi sono calati dell’1,3% con una maggiore incidenza di quelli con contratti a tempo indeterminato. Gli hotel che hanno cessato l’attività sono stati 345.

Buone le cifre del traffico aeroportuale in Italia: da gennaio ad agosto i passeggeri trasportati sono stati 105,68 milioni, il +4,3% rispetto al 2014. Anche qui, notevole è il contributo dei passeggeri internazionali, cresciuti del 6,7%. I passegeri italiani sono aumentati solo dell’1% raggiungendo quota 39,17 milioni.

– Malgardo i segnali positivi le imprese del turismo sono sempre meno ottimiste. La fiducia di albergatori, ristoratori e titolari di agenzie di viaggio e tour operator è infatti in discesa: da un indice di 116 punti dell’agosto 2014 al 103 dell’agosto 2015.

Commenta su Facebook