Amazon si ritira dal settore travel e chiude il portale di prenotazione alberghiera Destinations
A
Aveva messo in allarme il mondo del travel online (e non solo) come competitor dalle enormi potenzialità. E invece nel giro di sei mesi dal suo ingresso ha già chiuso i battenti.

Esce di scena Amazon Destinations, il portale creato dal colosso dell’ecommerce per prenotare strutture alberghiere in alcune aree del Nord America e indicato dal settore come primo passo di Amzon per “sfondare” nel mondo dei viaggi.

Sul sito, scrive TTGItalia.com, si legge che dal 13 ottobre Amazon Destinations ha cessato di vendere hotel, ma che verranno confermate tutte le prenotazioni effettuate in precedenza.

Resta ora da capire se verranno messe a punto nuove strategie per rientrare nel settore o se si tratta per Amazon di un abbandono definitivo.

Commenta su Facebook

Altro su...

Alberghi

Web e digital