Quanto guadagnano i social media con la pubblicità: a Facebook due terzi dei ricavi globali
A
La spesa pubblicitaria delle aziende sulle piattaforme social cresce velocemente, molto più di quanto il mercato si aspettasse. Entro fine 2015 gli investitori di tutto il mondo avranno speso sui social media 25,1 miliardi di dollari, il 41% in più rispetto alla spesa 2014, quantificata in 17,8 miliardi di dollari. La stima è di eMarketer, che prevede per il prossimo biennio un incremento ancora maggiore: nel 2016 si arriverà a 32,9 miliardi di dollari e nel 2017 a 41 miliardi, quasi raddoppiando i volumi attuali.

Gli investimenti sono però distribuiti in modo disomogeneo sulle diverse piattaforme. A fare da (quasi) pigliatutto è Facebook, che traina il mercato assorbendo quest’anno il 65% degli investimenti complessivi, per un fatturato pubblicitario che supera i 16 miliardi di dollari ed è in crescita del 42% rispetto all’anno scorso. Una parte del successo di incassi di Facebook è dovuta al crescente appeal di Instagram, che Mark Zuckerberg ha acquistato nel 2012: oggi il social delle foto vale 600 milioni di dollari di investimenti pubblicitari, e la previsione di eMarketer è nel 2016 avrà una crescita del 149% arrivando a fatturare 1,4 miliardi.

Twitter è il secondo social che guadagna di più con la pubblicità: nel 2015 fatturerà 2 miliardi di dollari, con una significativa crescita – del 62% – sugli introiti dello scorso anno. Attualmente Twitter detiene una quota di mercato dell’8,1%, destinata a incrementare fino al 9,7% nel 2017, quando il sito di microblogging fatturerà 4 miliardi di dollari in pubblicità.

Terza piattaforma della lista è LinkedIn, su cui le aziende entro fine anno avranno investito 930 milioni di dollari, il 25% in più dello scorso anno. La quota di mercato di LinkedIn è però calata, passando dal 4,2% dell’anno scorso al 3,7% di quest’anno. E nel prossimo biennio, benchè il fatturato continuerà ad aumentare, il social professionale perderà ulteriore share, a vantaggio di Facebook, Twitter e di altre piattaforme.

Tutti gli altri social, indica eMarketer, hanno oggi uno share di mercato del 23,4%, con ricavi pari a 5,8% miliardi di dollari che nel 2017 aumenteranno fino a quota 8,7 miliardi.

Commenta su Facebook