Quanto si guadagna nel turismo: le retribuzioni medie delle principali figure professionali
A
Contando anche gli addetti alla ristorazione, cioè le 900mila persone che lavorano in bar e ristoranti, gli occupati nel turismo sono in Italia circa 1.150.000, per un totale di più di 300mila aziende – 15mila agenzie viaggi e tour operator, 45mila strutture ricettive e 260mila aziende della ristorazione – attive su tutto il territorio nazionale che danno lavoro a una molteplicità di figure professionali.

A indagare la redditività del turismo per chi ci lavora è l’Osservatorio JobPricing, che ha rilevato la media delle retribuzioni lorde annue percepite nei vari ruoli: dai dati, relativi all’anno 2014, emergono differenze sostanziali, dovute anche ai diversi livelli di inquadramento per ognuno dei comparti analizzati.

Secondo JobPricing, nelle strutture ricettive e negli esercizi pubblici, dove il 70% dei dipendenti ha inquadramenti di livello operativo con bassa qualifica professionale o di apprendistato, la retribuzione media è di 22.262 euro lordi annui, mentre nelle agenzie viaggi e nei tour operator, che occupano quasi esclusivamente figure impiegatizie, il compenso medio è di 29.762 euro.

L’Osservatorio ha quindi considerato un certo numero di professioni “tipiche” del turismo e dei settori a esso strettamente afferenti, registrandone gli stipendi lordi annui. La ristorazione risulta il comparto con le retribuzioni più basse: camerieri, baristi e aiuto-cuoco percepiscono meno di 22.000 euro e il direttore di ristorante 34.634. Un direttore d’albergo invece guadagna in media 56.616 euro, a fronte dello staff addetto alle pulizie delle camere che percepisce 20.256 euro l’anno. Nei villaggi turistici il responsabile della struttura guadagna 45.380 euro, mentre il compenso medio di un animatore è di 22.731 euro.

Il dipendente di un’agenzia di viaggi percepisce 26.397 euro, contro i 37.517 del responsabile di agenzia. Una guida turistica guadagna 25.095 euro, mentre il direttore di museo arriva mediamente a 58.405 euro. Nel settore trasporti, non propriamente turistico ma certo molto vicino al settore, i piloti d’aereo sono retribuiti con 72.440 euro e gli assistenti di volo ne prendono in media 35.493. Un capotreno, infine, guadagna 36.221 euro.

Commenta su Facebook