Credito d’imposta per la digitalizzazione di alberghi e agenzie: istruzioni e scadenze per accedere all’agevolazione
A
Sono state pubblicate nei giorni scorsi, dal Ministero dei Beni culturali e del Turismo, le istruzioni su come fare domanda per accedere agli incentivi fiscali per le opere di digitalizzazione di alberghi, agenzie di viaggio e tour operator così come previsto dal decreto-legge Art Bonus dello scorso febbraio.

Il credito d'imposta, lo ricordiamo, è riconosciuto nella misura del 30% dei costi sostenuti, che non devono superare la somma di 41.666 euro, e fino ad un massimo di 12.500 euro; può essere utilizzato esclusivamente in compensazione ed è ripartito in tre quote annuali di pari importo.

Gli investimenti ammessi al tax credit riguardano l’acquisto di siti e portali web e la loro ottimizzazione per i sistemi di comunicazione mobile, di programmi per automatizzare i servizi di prenotazione e vendita online di servizi e pernottamenti, di servizi di comunicazione e marketing digitale, di spazi pubblicitari su piattaforme web specializzate, di progettazione, realizzazione e promozione digitale di proposte di offerta innovativa in tema di inclusione e di ospitalità per persone con disabilità e di acquisto di impianti wi-fi.

Per il periodo d’imposta 2014, la domanda per fruire del credito deve essere presentata insieme all’attestazione di effettività delle spese sostenute in forma telematica tramite il Portale dei Procedimenti, cui il legale rappresentante dell’impresa può registrarsi dalle ore 10 del 22 giugno alle ore 12 del 24 luglio 2015.

Una volta effettuata la registrazione, ricevuti i codici di accesso e compilati e firmati i moduli, la domanda può essere inviata dalle ore 10 del 13 luglio fino alle ore 12 del 24 luglio. Entro il 24 settembre il Ministero valuterà le domande pervenute e pubblicherà sul proprio sito l’elenco delle domande ammesse sulla base dell’ordine cronologico di arrivo.

Commenta su Facebook

Altro su...

Alberghi

Web e digital