Le startup sono aumentate in Italia del 36%, il Trentino campione di innovazione
A
È un vero e proprio balzo in avanti, quello compiuto dalle startup innovative in Italia. Secondo l’analisi Cerved sull’anagrafe delle imprese, nel 2014 le startup sono aumentate del 36% rispetto all’anno precedente, oltrepassando quota 1.250.

Tra le regioni, è il Trentino a posizionarsi al primo posto fra i territori a più alto tasso di innovazione; qui ogni 100 società di capitale nascono 4,4 startup innovative; in seconda e terza posizione si piazzano Friuli ed Emilia Romagna, mentre il Lazio è ultimo in classifica.

Aumentano, riporta TTGItalia.com, anche gli imprenditori alla prima esperienza. Nel 2014 sono stati 171mila, circa 1.000 in più rispetto all’anno precedente. "La fase più acuta della crisi appare superata” dichiara Gianandrea De Bernardis, amministratore delegato di Cerved. “Anche se a livelli ancora lontani rispetto ai picchi pre-crisi, nel 2014 il numero delle newco è risultato in aumento in tutto il paese".

La tendenza, secondo Cerved, è destinata a proseguire anche nel 2015. In Italia più dell’80% delle startup innovative opera nel terziario, con una presenza diffusa soprattutto nella produzione di software e nella consulenza informatica; oltre un terzo degli startupper ha meno di 35 anni e il 39% è alle prime armi nel business.

Commenta su Facebook

Altro su...

Aziende