Lanciato UniCredit 4 Tourism: alle imprese finanziamenti per 2 miliardi, formazione e gestione della reputazione digitale
A
Un progetto che si articola su 4 aree di intervento, finalizzato a supportare le imprese del turismo affinché migliorino la propria offerta di accoglienza ed elevino la qualità del turismo italiano, generando opportunità di sviluppo e di crescita. UniCredit 4 Tourism, presentato ieri dall’amministratore delegato di UniCredit Federico Ghizzoni e dal country chairman Gabriele Piccini alla presenza del ministro Dario Franceschini, si compone di prodotti specifici per il settore senza limitarsi però al solo sostegno finanziario.

Il primo punto qualificante è certamente quello finanziario: UniCredit si impegna a erogare, entro il 2018, 2 miliardi di euro di nuovi finanzamenti al turismo italiano, di cui circa il 75% a imprese con fatturato inferiore a 5 milioni di euro. I finanziamenti saranno erogati attraverso prodotti quali mutui fino a 22 anni, mutui stagionali (la cui quota capitale si paga solo nei periodi di apertura degli esercizi), il Bond Italia 4 Tourism, cioè finanziamenti a medio-lungo termine garantiti dal Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese, e finanziamenti a tasso agevolato per il rinnovamento delle strutture ricettive.

La seconda parte del progetto UniCredit 4 Tourism prevede la possibilità per le imprese di gestire la propria reputazione e il proprio posizionamento online – determinanti per influenzare le decisioni d’acquisto dei turisti – attraverso Travel Appeal, startup nata da un’idea di Mirko Lalli e finanziata da UniCredit. Travel Appeal analizza le fonti online e social sintetizzando in un unico indicatore la reputazione dell'impresa; in questo modo consente agli alberghi di definire un’efficace strategia per migliorare la propria comunicazione e reputazione.

La terza area di intervento è la formazione degli operatori turistici, in termini di accrescimento delle competenze finanziarie, digitali e di marketing: UniCredit organizzarà quindi giornate di formazione denominate Tourism Day, che da giugno a dicembre si articoleranno in cinque tappe: Costa Smeralda, Treviso, Lecce, Catania, Firenze. Infine l’ultimo punto del programma: soluzioni assicurative specifiche per le imprese turistiche e ricettive offerte da UniCredit in collaborazione con partner del settore.

"UniCredit ha già sviluppato numerosi progetti sul settore turistico” ha detto Piccini. “Attualmente supportiamo 45mila aziende di questo settore, con un monte impieghi di circa 4 miliardi di euro. Vogliamo puntare e investire nell'immagine del nostro paese e nel turismo: abbiamo creato UniCredit 4 Tourism per assicurare lo sviluppo di un turismo di qualità che, se gestito al meglio, potrà tradursi in occasioni di sviluppo e crescita". Per la banca. l'obiettivo è di acquisire entro il 2018 30mila nuovi clienti che operano nel turismo.

Commenta su Facebook

Altro su...

Alberghi

Turismo