LifeGate lancia Bee my Future: il progetto di responsabilità sociale invita le imprese ad adottare e tutelare le api
A
Non è necessario avere a disposizione budget ingenti per appoggiare attività di responsabilità sociale d’impresa e legare il proprio brand a iniziative che, in linea con lo spirito di Expo 2015, tutelano l’ambiente e la sana nutrizione.

Un’idea viene da LifeGate. Il network di comunicazione per lo sviluppo sostenibile ha lanciato Bee my Future, progetto dedicato a salvare le api dal rischio di estinzione e, conseguentemente, a evitare che le colture più importanti per l’alimentazione umana si esauriscano per mancanza di insetti impollinatori.

Bee my Future offre alle imprese l'opportunità di sostenere un allevamento di 5 alveari dati in gestione a un apicoltore hobbista con esperienza decennale selezionato dall’Associazione Produttori Apistici della Provincia di Milano, partner dell’iniziativa. Il progetto prevede l’acquisto degli sciami e delle attrezzature necessarie (arnie e indumenti di protezione), l’assistenza tecnica all’apicoltore, la verifica e il monitoraggio delle attività e dello stato di salute delle api.

Le imprese possono aderire con diverse modalità di sponsorizzazione: adottando un’arnia per donarne il miele in confezioni brandizzate a clienti, fornitori e business partner o diventando sponsor esclusivo personalizzando così ogni arnia, le attrezzature e tutto il miele prodotto coinvolgendo anche i propri clienti finali.

L’adesione al progetto è anche un’occasione di visibilità di brand. Le aziende sponsor saranno infatti presenti in tutte le attività di comunicazione dedicate a Bee My Future il cui sviluppo sarà documentato mensilmente sul sito e sui profili social di LifeGate con reportage fotografici e interviste all’apicoltore.

Commenta su Facebook

Altro su...

CSR

Aziende