L’azienda ideale con cui fare affari: il profilo delle imprese italiane con meno insoluti commerciali
A
Azienda di grandi dimensioni, localizzata nel nord Italia, costituita prima del 1951 e operante nel settore dei servizi finanziari. È questo il profilo dell’azienda “ideale” con cui fare business secondo l’identikit tracciato da Cribis B&B, società di servizi per la gestione del credito, per identificare le imprese italiane più affidabili dal punto di vista commerciale e con cui è quindi potenzialmente più sicuro avviare una relazione d’affari.

L’analisi per identificare i migliori partner commerciali B2B è stata realizzata considerando il totale delle ditte individuali e società attive in Italia, che Cribis D&B ha classificato sulla base della probabilità di generare insoluti commerciali nei 12 mesi successivi al momento della rilevazione. Il modello dell’indagine, aggiornata al 31 dicembre 2014, si basa su numerose variabili, quali indici di bilancio, esperienze di pagamento, informazioni pregiudizievoli oltre che su informazioni anagrafiche e sulla forma giuridica, area geografica di appartenenza, dimensione e anzianità aziendale.

Negli ultimi 6 anni, emerge dal report di Cribis D&B, l’affidabilità delle aziende in termini di pagamenti è scesa del 33%: i “buoni” partner commerciali B2B sono infatti passati dal 9,5% del totale delle imprese nel 2008 al 6,3% del 2014. Il dato relativo al 2014 è però il migliore degli ultimi 5 anni e segnala una piccola ripresa. Il livello più alto di imprese affidabili commercialmente si è registrato nel 2009, quando erano il 10,1% del totale, mentre quello più basso è stato toccato nel 2010, quando la quota è scesa al 5,5%.

La fotografia scattata da Cribis D&B indica che il Nord-Est è l’area geografica con la percentuale più alta di migliori partner commerciali B2B, con una quota del 9,2% sul totale delle imprese attive sul territorio. Seguono il Nord-Ovest con l’8,86%, il Centro con il 5,57% e poi il Sud e le Isole con il 2,70%. L’Emilia Romagna è la regione più virtuosa d’Italia, con il 9,96% di imprese con cui è più sicuro fare affari. Piemonte e Valle d’Aosta si posizionano al secondo e terzo posto, mentre agli ultimi posti ci sono Campania e Calabria, aree dove le imprese sono ancora molto in difficoltà.

Le aziende più virtuose nei pagamenti sono quelle che operano nei servizi finanziari (19,6% del totale di settore); le meno virtuose sono invece quelle che operano nell’edilizia, fra le quali i best partner commerciali B2B sono solo l’1,7%.

Commenta su Facebook