Audiweb: gli italiani online sono solo poco più della metà, motori di ricerca e social network i siti più consultati
A
L'Italia è ancora un paese poco connesso a Internet. Lo confermano i dati diffusi da Audiweb, secondo cui nel mese di gennaio gli italiani che si sono collegati al web almeno una volta sono stati 28,8 milioni, cifra pari al 53% della popolazione ma che comprende anche i bambini a partire dai 2 anni di età.

Nel giorno medio di gennaio si sono connesse 22 milioni di persone per un tempo medio trascorso sul web di 2 ore e 4 minuti. Nonostante la crescente diffusione di dispositivi mobili, il computer fa ancora la parte del leone. Sempre nel giorno medio, infatti, 12,6 milioni di persone hanno navigato il web da computer, mentre 9,4 milioni da smartphone e tablet.

Sono stati online più gli uomini che le donne, con una prevalenza dei giovani adulti tra i 25 e i 34 anni, seguiti dai 18-24enni e dai 35-54enni. Guardando alle aree geografiche da cui provenivano le connessioni, il Nord-Ovest è risultata quella con più utenti online seguita da Nord-Est, Centro e Sud e Isole.

Una volta online, gli italiani hanno consultato soprattutto i siti di ricerca e i siti generalisti, rispettivamente con il 92,2% e il 90,8% degli utenti, seguiti dai social network, 88,4%, e dai siti di software, tool e servizi web (85,8% e 82%), Seguono i siti dedicati ai contenuti video, alla gestione della posta elettronica, agli acquisti e alle news.

Commenta su Facebook