Il momento migliore per prenotare un volo verso le 10 destinazioni più richieste dagli italiani
A
Premesso che ogni vettore, ogni tratta e ogni volo segue una sua logica di prezzo specifica, e che quindi non esiste “il” momento migliore in assoluto per acquistare un volo, ci sono però alcuni dati che un accurato monitoraggio del mercato può rilevare per trarre i trend tariffari generali applicati dalle compagnie aeree.

Skyscanner, il sito di ricerca voli, ha quindi raccolto i dati degli ultimi tre anni analizzando periodi, tariffe e comportamento degli utenti per 250 milioni di voli a livello globale allo scopo di identificare i meccanismi generali che governano la fluttuazione dei prezzi.

La conclusione di massima è che il periodo migliore per acquistare un volo è 7 settimane prima della partenza; la settimana dell’anno in cui è più conveniente volare, con un risparmio medio del 20%, è invece la 46° dell’anno, che nel 2015 cade dal 9 al 15 novembre.

Il momento “migliore” varia naturalmente anche in base alla destinazione: Skyscanner ne ha considerate 10, fra quelle più richieste dagli italiani, analizzandone il traffico aereo dall’Italia e fornendo per ognuna l’indicazione su quando è più conveniente acquistare il volo.

Anche solo in ambito europeo ci sono differenze sostanziali da paese a paese: per volare in Francia l’anticipo ideale con cui acquistare il volo è 17 settimane prima, per la Spagna 9 settimane, per il Regno Unito 16 settimane, per la Germania ben 20 settimane, per il Portogallo 19 settimane. La Grecia, invece richiede solo 6 settimane di anticipo. Fuori Europa, invece, il prezzo migliore per volare negli Stati Uniti si ha 23 settimane prima della partenza, in Brasile 20 settimane prima e in Thailandia e Australia 19 settimane prima.

Commenta su Facebook