Nuovo blog su Event Report: in “Sine… che?” si affrontano i nodi del sistema, pungendo là dove occorre pungere
A
Una carriera spesa in medie, piccole e sopratutto micro imprese, spesso a stretto contatto con istituzioni, enti e associazioni di categoria. Così Michele Mondolfo, da 25 operatore e imprenditore nel mondo del turismo, ha sviluppato lo sguardo tipico del responsabile della sala macchine: sempre attento ai nodi che costituiscono una rete ma che a volte la strozzano, ai complicati ingranaggi della macchina scenica, all'analisi dei carburanti e del funzionamento di un motore e non solo al risultato la cui apparenza nasconde altre verità.

Ed è questo lo sguardo con cui esordisce su Event Report con il blog Sine…che?, incentrato sul “senza” latino per indicare una mancanza, un nodo non risolto, e su cui sarebbe bene riflettere, di quella complicata macchina che è il settore congressuale italiano.

Mondolfo è titolare di Incoming Partners, DMC milanese con cui sviluppa principalmente gli eventi delle imprese della filiera agroalimentare. Non rendendosi conto, dice lui, che la sua agenda è già piena, la satura con la partecipazione a 2 network internazionali di turismo tematico, la presenza in MPI e in Eventing Milan e la delega incoming per Fiavet Lombardia-Confcommercio. Occasionalmente è docente e testimone presso università, master e corsi di turismo, ma anche fondatore di Innovaturismo, fondazione per la formazione professionale nel turismo.

Da sempre in relazione con il mercato estero, ha avuto l'opportunità di conoscere meglio mercati, culture, società ed economie che “causa provincialismo e ottusità, molti italiani considerano lontane, povere ed involute” dice sempre lui. “Il confronto è quotidiano con chi condivide i nostri stessi problemi, chi li ha superati brillantemente magari partendo da posizioni più svantaggiate e chi arranca perché non ha ancora imparato che mutuare le best practice non è reato”. E questo sarà lo spirito del blog.

Commenta su Facebook