Regione Emilia Romagna, gara per la campagna eventi e comunicazione sui fondi europei: budget 300mila euro
A
La gara è finalizzata all’individuazione di un soggetto economico che predisponga una strategia di comunicazione complessiva, realizzata attraverso strumenti sia tradizionali sia innovativi, per informare il pubblico (cittadini e imprese) su come la Regione Emilia Romagna ha investito e investirà le risorse finanziarie messe a disposizione dall’Unione Europea, con quale impatto sul sistema produttivo e sull’attrattività del territorio e con quali programmi, opportunità e risultati conseguiti.

La comunicazione è relativa al Programma operativo regionale (POR) del Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR): il POR dell'Emilia-Romagna è il documento di programmazione che definisce strategia e interventi di utilizzo delle risorse comunitarie assegnate alla Regione dal Fondo europeo di sviluppo regionale e finalizzate a sostenere la creazione di posti di lavoro, la competitività tra imprese, la crescita economica, lo sviluppo sostenibile e il miglioramento della qualità della vita dei cittadini.

L’oggetto della gara è pertanto la fornitura di servizi di informazione e comunicazione relativi alla conclusione della programmazione del POR FESR 2007-2013 nonché all’avvio del POR FESR 2014-2020: la campagna di comunicazione deve consentire ai cittadini e alle diverse categorie di portatori di interessi di disporre di dati e informazioni che li rendano in grado di capire cosa fanno i programmi, gli obiettivi che intendono raggiungere, i risultati ottenuti e come procede nel tempo la loro gestione e realizzazione.

Per la comunicazione del POR FESR 2007-2013 la strategia deve comprendere:
• iniziative di presentazione sul territorio regionale, comprensive delle modalità organizzative e logistiche.
• campagna di inserzioni su media tradizionali e innovativi, comprensiva di piano delle uscite per ciascun mezzo
• realizzazione di una brochure sui risultati raggiunti dal programma, comprensiva di concept grafico, elaborazione dei contenuti e stampa di 2.000 copie
• realizzazione di un video che illustri i risultati, della durata massima di 5 minuti
• aggiornamento della sezione del sito POR FESR dedicata alla programmazione 2007-2013
• realizzazione di un rapporto finale sulla comunicazione
• organizzazione della riunione conclusiva del Comitato di sorveglianza.

Per la comunicazione del POR FESR 2014-2020la strategia deve comprendere:
• realizzazione dell’immagine coordinata
• progettazione e realizzazione di un convegno al quale sarà invitato il partenariato istituzionale ed economico-sociale
• organizzazione della riunione del Comitato di sorveglianza
• progettazione e realizzazione di eventi organizzati in occasione della giornata dell’Europa (9 maggio), sul territorio regionale per sensibilizzare i cittadini sulle politiche europee, da effettuarsi negli anni di vigenza del contratto;
• progettazione e realizzazione di una campagna informativa per gli studenti delle scuole superiori regionali sui temi del POR FESR,
• progettazione e allestimento di uno spazio dedicato ai POR FESR a Research to Business (R2B), salone internazionale della ricerca industriale e dell’innovazione che si tiene a BolognaFiere nel mese di giugno;
• progettazione e allestimento di uno spazio dedicato ai POR FESR a Ecomondo, fiera internazionale del recupero di materia, energia e sviluppo sostenibile che si tiene a Rimini Fiera nel mese di novembre.
• adeguamento, aggiornamento e manutenzione del sito POR FESR
• attività di relazioni con i media
• realizzazione di materiali a stampa e video.

Non è richiesto alcun requisito di capacità economico-finanziaria né tecnico-organizzativa, a eccezione dell’iscrizione presso la CCIAA o in uno dei registri professionali o commerciali dello Stato di residenza nel caso di uno Stato della UE a dimostrazione dell’esercizio di attività inerenti le prestazioni oggetto di gara.

La base di gara è di 300mila euro Iva esclusa, e la durata contrattuale è di 18 mesi a decorrere dalla data di sottoscrizione del contratto. La procedura di gara sarà aggiudicata con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa. Il termine per la ricezione delle offerte e delle domande di partecipazione sono le ore 12.00 del 19 gennaio 2015.

Sotto, da scaricare, il bando, il disciplinare e il capitolato di gara.

Commenta su Facebook