Hilton lancia il nuovo brand Curio: è per alberghi "indipendenti" di fascia alta e con una forte identità
A
Saranno tutti uno diverso dall’altro, con una forte identità individuale e alti standard qualitativi: gli alberghi che si fregeranno del marchio Curio, l’undicesimo del portfolio di Hilton Worldwide, hanno come target una clientela di fascia alta cui propongono le esperienze autentiche degli hotel indipendenti. La parola “curio”, infatti, si riferisce a qualcosa di curioso, unico e talvolta raro, e il nuovo brand appena lanciato da Hilton intende riunire proprio alberghi indipendenti dalle forti peculiarità.

“I nostri ospiti e i proprietari dei nostri alberghi da tempo sentono l’esigenza di un marchio che riunisca strutture con peculiarità proprie e possano garantire i vantaggi offerti dal Gruppo, come per esempio il programma di fidelizzazione Hilton HHonors” ha commentato Christopher Nassetta, CEO e presidente di Hilton Worldwide. “La volontà di offrire una risposta, unita all’evidenza di tanti hotel ancora indipendenti presenti sul mercato, hanno creato le condizioni per il lancio del nuovo brand”.

Curio offre ai proprietari delle strutture indipendenti l’opportunità di mantenere intatte le caratteristiche specifiche dei propri alberghi e, allo stesso tempo, di trarre vantaggio dai punti di forza che contraddistinguono Hilton Worldwide in termini di performance e standard qualitativi. I primi alberghi a entrare a far parte del marchio sono per ora tutti negli Stati Uniti: l’SLS Las Vegas Hotel & Casino, il The Sam Houston Hotel a Houston, Texas; l’Hotel Alex Johnson a Rapid City, in South Dakota, e il The Franklin Hotel a Chapel Hill, in North Carolina.

Commenta su Facebook