Venezia: per il JW Marriott di Sacca Sessola previste 230 assunzioni, l’apertura sarà a marzo 2015
A
Prevista per il prossimo marzo, in ritardo di un anno sul calendario iniziale che lo voleva operativo a giugno 2014, l’apertura del albergo a marchio JW Marriott sull’isola di Sacca Sessola, nella laguna veneziana, porterà con sé 230 nuovi posti di lavoro. L’hotel, che avrà 266 camere e suite progettate dallo studio milanese Matteo Thun & Partners, sarà una struttura di fascia lusso circondata da giardini e uliveti e dotato di centro benessere, spa e piscine outdoor, indoor e sul roof, e diversi ristoranti e bar.

A dirigere il JW Marriott Venice Resort & Spa in qualità di general manager è stato chiamato Marco Ferrario che, come riportato dalla Nuova di Venezia e Mestre, ha affermato che al momento Marriott International sta ricercando figure professionali da assumere all’interno dell’hotel per un totale di 230 posti. “Abbiamo iniziato la ricerca delle posizioni più importanti, ma da settembre allargheremo la ricerca di personale anche alle altre posizioni” ha detto. Le posizioni aperte sono consultabili sul sito della catena.

Sacca Sessola, proprietà di una società finanziaria tedesca, è un’isola artificiale, formata nel 1860 dall'accumulo dei fanghi dragati nei canali che è stata sede di ospedali nei due secoli scorsi; è una delle più grandi della laguna veneziana, occupa una superficie di circa 40 ettari ed è raggiungibile in 15 minuti di barca da piazza San Marco. Il resort disporrà anche di  un centro congressi di 1.200 metri quadrati, e il progetto prevede anche la ristrutturazione della chiesetta dell’isola per il segmento wedding.

Commenta su Facebook