Il Chia Laguna Resort apre la stagione con 2 eventi sportivi che promuovono la destinazione Sardegna nel mondo
A
Una location diventa anche strumento di promozione di una destinazione quando è in grado di attrarre eventi territoriali che ne fanno la propria base di appoggio. È successo questa primavera al Chia Laguna Resort che, affacciato sul mare di Sardegna a circa 50 chilometri da Cagliari, ha inaugurato la stagione estiva con 2 appuntamenti sportivi.

Il 18 aprile è stato la volta del Giro Sardegna, manifestazione ciclistica dell’isola che ha visto la partecipazione di più di 500 cicloamatori. Gli sportivi, provenienti da tutto il mondo, dal Brasile al Canada, dall’Inghilterra agli Stati Uniti, hanno soggiornato nel resort che, per un’intera settimana, è stato il cuore dell’evento ospitando anche arrivi e partenze delle competizioni e, in serata, le relative premiazioni.

Una settimana dopo il Chia Laguna si è invece trasformato in un vero centro podistico in occasione della Chia Laguna Half Maraton, gara podistica che, giunta alla sua terza edizione, è organizzata da un’associazione sportiva locale con il supporto della location.

In questa occasione quasi 1.000 dei 3.200 runner presenti hanno alloggiato nel resort, nel quale erano stati allestiti non solo le postazioni di arrivo e partenza, ma anche l’Expo Village che, nel foyer di 500 metri quadrati del centro congressi, era il centro direzionale dell’evento con tutti gli stand degli sponsor.

Centro nevralgico di entrambi gli eventi, e sede delle segreterie organizzative, è stato il Chia Laguna Conference Centre, centro congressi e spazio espositivo da 950 posti, declinati tra la sala plenaria con 660 posti e le altre sale modulari. Il Chia Laguna Resort, composto da 3 hotel e ville private, dispone complessivamente di 436 camere, 9 ristoranti, 7 bar, beauty e fitness center, 3 piscine, tennis e golf club, diving e centro nautico.

Commenta su Facebook