Best Western incrementa i risultati di sostenibilità, gli alberghi affiliati investono nel green
A
Ha chiuso l’anno con una valutazione delle performance green degli alberghi affiliati che ha registrato risultati significativi, sia in termini di investimenti che di innovazioni implementate. Da tre anni Best Western aderisce infatti al programma Stay for the Planet di LifeGate, e la valutazione annuale richiesta dal programma rileva un crescente numero di hotel Best Western che hanno ottenuto le 3 e 4 foglie LifeGate (il numero massimo ottenibile è di 5 foglie).

In particolare, gli alberghi affiliati al brand incrementano quest’anno il punteggio relativo alla performance ambientale media, con 5 punti in più rispetto al 2012, per un totale di 49 punti in media. Inoltre il numero di alberghi che hanno ottenuto il rating ambientale più alto, quello delle 5 foglie, sono aumentati del 16%, per un totale di 6 strutture. La riduzione delle emissioni di CO2, calcolata in media e per presenza, è pari al 14%, mentre le riduzioni di consumo energetico e idrico si attestano, rispettivamente, sul 5 e 3%. Infine, la percentuale di energia consumata dagli alberghi che proviene da fonti rinnovabili è pari al 31% e si registra una sempre maggiore attenzione nel monitoraggio della produzione dei rifiuti e il miglioramento delle azioni per ridurla.

Sul sito Best Western, le pagine dei singoli alberghi riportano le foglie LifeGate conseguite e le informazioni relative alla percentuale raggiunte per gli ambiti di energia, acqua, rifiuti, acquisti e comportamenti, con l’obiettivo di promuovere la consapevolezza dell’impatto ambientale e nell’ottica della trasparenza nella comunicazione ai clienti, che in numero crescente scelgono le strutture dove soggiornare in base alle caratteristiche di sostenibilità.

Commenta su Facebook