Porto Antico di Genova: il centro congressi chiuderà l’anno con più di 100mila presenze
A
Sono prevalentemente congressi medici e scientifici quelli che nel corso del 2013 hanno composto il calendario del centro congressi del Porto Antico di Genova, che si appresta a chiudere l’anno con 57 eventi ospitati, 24 dei quali a carattere nazionale e 7 di portata internazionale. E il totale dei delegati si attesta su oltre 100mila unità, un risultato in crescita rispetto all’anno scorso.

La struttura, che dispone di un auditorium da 1.500 posti, 12 sale e spazi espositivi di 8.500 metri quadrati, è stata sede di congressi quali il congresso nazionale della Società Italiana di Ortopedia e Traumatologia (SIOT) con oltre 2.000 partecipanti e il congresso nazionale della Società Italiana di Cardiologia Invasiva (GISE) che ha visto la presenza di 1.200 delegati.

Se i congressi medici hanno fatto la parte del leone, non sono mancati gli eventi legati ad altri settori professionali, come il Congresso Europeo sulla Superconduttività, che ha portato in città 800 partecipanti per una permanenza di 5 giorni, oppure quelli dell’Unione Camere Penali Italiane, della federazione degli agenti immobiliari, e degli agenti marittimi.

Con ancora 3 grandi congressi in programma per il 2013, il centro congressi del Porto Antico guarda già al 2014, per il quale si è già assicurato molte conferme e alcune novità, fra cui, a maggio, il congresso dell’Associazione Europea del GPL, che ritorna in Italia dopo 6 anni di assenza e, per la prima volta, si svolgerà al Porto Antico di Genova.

Commenta su Facebook