AEG Ogden cerca un general manager per il nuovo Oman Convention & Exhibition Centre
A
Aprirà nel 2016 e sarà una struttura modernissima, concepita per lanciare il Sultanato sul mercato internazionale degli eventi, soprattutto quello dei congressi associativi di settori scientifici specializzati, ritenuti capaci di portare benefici di lungo termine alla comunità locale e all’economia nazionale: l’Oman Convention & Exhibition Centre si appresta ora a entrare nella fase operativa e cerca un general manager che guidi il team nella fase di pre-apertura, fino all’inaugurazione e oltre.

A selezionare i candidati è AEG Ogden, la joint venture americano-australiana specializzata nella gestione di centri congressi e sedi per grandi eventi (ne gestisce già 10), che due anni fa ha aggiunto al proprio portfolio anche la struttura in costruzione a Muscat, capitale dell’Oman, su commissione di Omran, la società del governo omanita che cura gli investimenti nel settore del turismo.

Le selezioni per la posizione di general manager sono in corso a livello internazionale: i requisiti richiesti sono ottime doti di management e leadership ed esperienza di lavoro in un centro congressi o in un ambito affine; requisito preferenziale è infine l’esperienza di lavoro pregressa in un paese del Medio Oriente o dell’area del Golfo Persico.

Il nuovo centro congressi avrà due auditorium da 3.200 e 450 posti, 22mila metri quadrati di aree espositive senza colonne, un padiglione per eventi di gala, sessioni plenarie e concerti da 10mila posti, 14 sale meeting e due ballroom da 2.300 posti; è inserito all’interno di un complesso che comprende anche 4 alberghi di diverse categorie per un totale di 1.000 camere. L’apertura è prevista in due fasi: nel 2015 saranno completati i padiglioni espositivi, mentre nel 2016 saranno inaugurati gli spazi congressuali e le sale banqueting.

Commenta su Facebook