Sinergia di marketing fra brand di lusso: l'hotel Taj di Londra inaugura la Jaguar Suite
A
Una suite targata Jaguar nel 51 Buckingam Gate, hotel a 5 stelle di Londra a breve distanza dalla residenza della regina Elisabetta. È il risultato di un accordo di sponsorizzazione tra due brand di proprietà del gruppo indiano TATA, da un lato la casa automobilistica inglese del segmento lusso e dall’altro la proprietà dell’albergo, Taj Hotels Resorts & Palaces, una delle catene più importanti in Asia. Una strategia di marketing volta a creare sinergie tra i due marchi, unendo un’offerta alberghiera di fascia alta alla passione per le quattro ruote.

Gli allestimenti, infatti, richiamano lo stile Jaguar, con citazioni dei modelli classici (la E-type anni ’60) e contemporanei. Il progetto è stato curato dal direttore Design della casa automobilistica, Ian Callum, impiegando materiali usati nelle vetture: pellami, metalli e vernici.

La suite, inaugurata a inizio settembre, misura 538 metri quadri, è dotata di due camere da letto con servizi separati, studio, salotto, sala pranzo/sala riunioni, guardaroba ospiti e cucina. La permanenza comprende una Jaguar con chaffeur per gli spostamenti, maggiordomo, internet e bar privato. Il tutto al prezzo di circa 5.900 euro più Iva per una notte.

Entrando nella camera, l’ospite s’immerge in un’esperienza che ricorda le auto di lusso, con pannelli lucidi di legno all’ingresso e le pareti foderate in damasco Jaguar nella stanza da letto. Il caminetto richiama il lunotto posteriore, le pelli sono identiche agli interni delle macchine, le porte sono metallizzate color ebano. Poltrone e illuminazioni sono made in Italy.

Commenta su Facebook