Ecco quanto i grandi eventi sportivi influiscono sui prezzi degli alberghi
A
Prendiamo tre grandi eventi sportivi che si sono svolti in Europa nella prima metà del 2012: i Campionati europei di calcio, i Campionati europei di atletica e le Olimpiadi. Ognuno di questi eventi ha determinato un aumento delle tariffe alberghiere nelle destinazioni che li hanno ospitati e l’Hotel Price Index di Hotels.com, basandosi sulle prenotazioni effettuate, ne ha quantificato le percentuali.

L’impatto più significativo è stato quello dei Campionati europei di calcio, che a Kiev, una delle città dove si sono svolte le partite, ha determinato un aumento delle tariffe del 27%, portandole da una media di 100 euro a notte nello stesso periodo dell’anno precedente a circa 127. I Campionati europei di atletica hanno invece aumentato le tariffe alberghiere di Helsinki del 10%, portandole a 115 euro per notte.

L’influenza meno significativa, secondo Hotels.com, è stata quella delle Olimpiadi, e questo forse perché Londra partiva comunque da una base tariffaria piuttosto elevata: dall’aumento vertiginoso del periodo pre-Giochi al brusco abbassamento prima dell’apertura per incerementare l’insoddisfacente tasso di occupazione, gli alberghi londinesi hanno registrato complessivamente, nel primo semestre 2012, un aumento del 2% rispetto allo stesso periodo del 2011.

Ora si pensa alle Olimpiadi 2016, e Rio de Janeiro, la città ospite, è una destinazione turistica in ascesa: i prezzi degli alberghi sono già aumentati del 24% rispetto al primo semestre dello scorso anno, ma l’aumento delle camere disponibili, grazie alla costruzione di nuovi alberghi e alla riqualificazione di parte di quelli esistenti, potrebbe calmierare la corsa al rialzo delle tariffe.

Commenta su Facebook