FICO Eataly World lancia le “esperienze del cibo”: corsi e tour prenotabili online, per le aziende l’opportunità del team building
A
A meno di un mese dall’apertura FICO Eataly World presenta il carnet di “esperienze del cibo” che mette a disposizione del pubblico e ne avvia la prenotazione e vendita online.

Il parco agrolimentare più grande del mondo, che sarà inaugurato a Bologna il 15 novembre, è un complesso di 100mila metri quadrati dedicato alla biodiversità del cibo italiano dove i prodotti si coltivano, si producono e si consumano: FICO (che sta per Fabbrica Italiana Contadina) si compone infatti di due ettari di campi coltivati e allevamenti, 40 aziende dell’eccellenza italiana, 25 fra ristoranti, osterie e chioschi di street food, più di 100 botteghe e 6 aree multimediali dove si raccontano le principali filiere di produzione dell’agroalimentare italiano.

Punto di forza del parco ne saranno dunque le “esperienze”, cioè i corsi organizzati dagli operatori delle fabbriche e dei punti ristoro per guidare i visitatori lungo le filiere agroalimentari e mostrare loro le fasi della trasformazione e le attività culinarie e agricole. L’offerta è eterogenea e va dai corsi pratici di lavorazione della materia prima, dalla sfoglia al riso, ai corsi per imparare a fare la birra, l’olio, il pane o il vino, fino a corsi di mestiere, dove si imparano la food photography, il giardinaggio o l’apicoltura. In totale 21 corsi, acquistabili online insieme ai tour guidati del parco con gli Ambasciatori della Biodiversità e ai “giri” nelle 6 giostre multimediali.

FICO si è già strutturato anche per ospitare gli eventi delle aziende: dispone di un centro congressi di 4mila metri quadrati, 6 aule didattiche, un’anfiteatro da 250 posti e una serra degli agrumi per cene e reception. Ma cuore dell’offerta saranno proprio le “esperienze”, punto di partenza per costruire attività di team building, cooking class o cooking show con degustazioni.

Commenta su Facebook

Altro su...

Location per eventi