A Murano la storica vetreria De Majo diventerà albergo: 105 camere con sala meeting e le insegne NH Hotel Group
A
Proseguono i progetti di riconversione degli edifici storici di Venezia in strutture alberghiere. È di questi giorni la notizia che il Comune di Venezia ha dato alla società torinese Leon il nulla osta alla completa riqualificazione della fornace De Majo e dell’adiacente vetreria Lag, sull’isola di Murano, per ricavarne due alberghi, uno dei quali sarà gestito dalla catena spagnola NH Hotel Group.

Le storiche – e da anni abbandonate – industrie per la lavorazione del vetro e la produzione dei tradizionali lampadari erano state acquistate nel 2014 dalla Leon, che ne cambierà la destinazione e ne valorizzerà le preesistenze storiche con un investimento di 37 milioni di euro per i lavori, che dureranno due anni con inizio nei prossimi mesi.

Gli oltre 4mila metri quadrati di superficie coperta della ex fornace De Majo diventeranno un albergo a 4 stelle gestito da NH che disporrà di circa 105 camere, bar, ristorante, area relax, sale meeting e un’esposizione permanente di oggetti in vetro che ricorderanno le origini e la storia del luogo. La ex Lag sarà trasformata invece in un albergo con 35 camere.

Commenta su Facebook