Praga, il centro congressi diventa tecnologico: la riqualificazione sarà completata in tempo per il congresso ICCA
A
È il fiore all’occhiello della Praga congressuale, una struttura da 9.300 posti con 13mila metri quadrati di spazi espositivi e annesso albergo a 4 stelle da 254 camere che sta per essere completamente riqualificata e dotata di nuove e infrastrutture tecnologiche. I lavori per “modernizzare” il centro congressi di Praga sono già cominciati e termineranno in tempo per accogliere gli operatori congressuali di tutto il mondo in occasione del congresso annuale di ICCA (International Congress and Convention Assocition) che si svolgerà nella capitale ceca il prossimo novembre.

“Non possiamo cambiare l’edificio”, dice la responsabile sales e marketing del centro congressi Lenka Žlebková, “ma possiamo riqualificarne dotazioni e servizi per soddisfare le esigenze di tecnologia e connettività di organizzatori e partecipanti”.

Il restyling degli interni include il rifacimento della pavimentazione e delle sedute nelle sale, la sostituzione dei rivestimenti in corridoi e foyer, la riprogettazione dell’illuminazione, la costruzione di nuovi desk di informazione e registrazione all’ingresso e la ristrutturazione della facciata.

Ma saranno gli interventi sulla tecnologia quelli di maggiore impatto: il progetto prevede l’installazione di nuovi impianti audio-video e soprattutto di 180 hotspot per il wi-fi, 2mila slot dati, un impianto di segnaletica digitale (con schermi interni ed esterni) a controllo centralizzato completo di una app per smartphone che consentirà ai partecipanti di orientarsi nel centro congressi e di ricevere informazioni in tempo reale.

Commenta su Facebook

Altro su...

Centri congressi