Viareggio, il centro congressi Principe di Piemonte venduto all’asta per 2,5 milioni di euro
A
Era stato messo all’asta dal Comune qualche mese fa a seguito del fallimento della società proprietaria Viareggio Patrimonio e della società di gestione Viareggio Versilia Congressi, e ora l’intero complesso del centro congressi Principe di Piemonte, comprensivo di ristorante, bar e stabilimento balneare, è stato venduto per 2,5 milioni di euro.

Ad acquistarlo la società B&B, il cui amministratore unico è Roberto Brunetti, presidente del Club Nautico Versilia, che ha come socio Enrico Bogazzi, armatore e proprietario della Porto di Carrara SpA. La struttura, vincolata dai Beni culturali, è chiusa dall’ottobre 2015 e necessita di lavori di riqualificazione.

All’interrogativo se ne sarà mantenuta la destinazione d’uso a centro congressi sembra rispondere una dichiarazione rilasciata a Repubblica dal sindaco di Viareggio Giorgio Del Ghingaro: “la riqualificazione del 'Principino'”, ha detto al quotidiano, “consentirà di catalizzare il turismo congressuale e garantirà il restauro di un immobile di pregio e di grande valore storico artistico”. Forse quindi la città riavrà il suo centro congressi.

Commenta su Facebook

Altro su...

Centri congressi