Alberghi: riconosciuti 58,5 milioni di bonus fiscali a più di 4.500 aziende per interventi di ristrutturazione e digitalizzazione
A
Aperte a inizio anno, le procedure per accedere al tax credit, il credito di imposta per le spese di riqualificazione e di digitalizzazione delle strutture alberghiere (spese sostenute nel 2016) si è conclusa con la pubblicazione, sul sito del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, della graduatoria delle imprese cui è stato riconosciuto il bonus fiscale.

Il Ministero comunica che il riconoscimento dei crediti avviene in base all’ordine cronologico di arrivo delle domande; le imprese alberghiere ammesse al credito d’imposta del 30% sugli interventi di ristrutturazione e riqualificazione sono 2.084, per un totale di 50 milioni di euro riconosciuti. Il bonus fiscale per le spese di digitalizzazione, anch’esso del 30%, è stato invece riconosciuto a 2.504 imprese fra alberghi, agenzie di viaggi e tour operator, per un totale di 8,5 milioni di euro

Le due agevolazioni fiscali previste dal decreto Art Bonus, indica quindi il Ministero, hanno attivato investimenti per oltre 180 milioni di euro che sono andati ad ammodernare strutture ricettive e modalità di promozione turistica.

Commenta su Facebook

Altro su...

Alberghi