Meeting odontoiatrico internazionale al Principe di Piemonte di Viareggio: sessioni e sponsor occupano tutto l’albergo
A
È la quarta edizione su 4 tenutasi al Grand Hotel Principe di Piemonte, che per il secondo anno consecutivo è stato coinvolto non solo sotto il profilo dell’ospitalità ma anche come sede congressuale. E anche quest’anno l’International Meeting dell’Istituto Stomatologico Toscano ha occupato tutte le aree dell’albergo, prenotato in esclusiva dall’agenzia torinese Tueor Servizi che, specializzata nella realizzazione di contenuti formativi per gli operatori sanitari, ha curato la segreteria organizzativa

Svoltosi in due giorni nell’ultimo weekend di gennaio, il convegno ha visto la partecipazione di oltre 350 odontoiatri e medici specializzati in odontoiatria, il 10% dei quali proveniva dall’estero; i 20 speaker, in particolare, arrivavano da Italia, Svizzera, Svezia, Germania, Spagna e Stati Uniti ed erano massimi esperti di patologie perimplantari.

I lavori si sono svolti nella sala “centrale” del Principe di Piemonte, parte integrante del Ristorante Regina: allestita con 280 posti a platea e collegata alla sala Turandot con altri 30 posti, ha ospitato le sessioni plenarie e la “notte degli award”, consentendo anche l’allestimento di un’area espositiva per i 21 sponsor all’interno delle veranda e delle sale interne a essa collegate. Alla cena di gala è stata invece riservata la sala Butterfly in stile belle époque, affacciata sul lungomare di Viareggio.

Commenta su Facebook