Arriva a Roma la Magic Escape Room, è aperta anche alle aziende per team building ispirati a Houdini
A
Una escape room a tema, uguale nel concept a quelle che stanno spopolando ai quattro angoli del pianeta (inclusa l’Italia, che ne ha nelle maggiori città, da Milano a Padova, da Trieste a Torino), ma diversa nell’ambientazione. La Magic Escape Room che aprirà a Roma a fine ottobre è infatti ispirata al tema della magia ed è allestita come lo studio di Harry Houdini, l’illusionista divenuto celebre per le sue fughe impossibili.

Come in tutte le escape room, anche in quella magica i gruppi di giocatori (in questo caso fino a 15) hanno un’ora di tempo per “scappare” dalla stanza in cui sono stati rinchiusi trovando la chiave con la quale aprire la porta. Per conquistarsi l’uscita devono però risolvere enigmi e quiz di logica, ispirati tutti alla storia e al mistero di Houdini.

La Magic Escape Room potrà essere usata dalle aziende, oltre che nella versione classica per piccoli gruppi (che magari si succedono nel gioco) anche per attività di team building dove un prestigiatore professionista con le sue magie dimostra che anche l’impossibile può diventare possibile. Il team building e il successivo cocktail possono essere organizzati per gruppi sino a 700 persone nel Teatro San Leone Magno, situato nel medesimo edificio di via Bolzano in cui si trova l’escape room.

A ideare la variazione magica dell'ormai affermato gioco è stato il mago Flavio Iacobini, che è anche presidente di Arte della Fantasia, l’associazione che gestisce la location e che è stata coinvolta da aziende quali Telecom, Poste Italiane e Disney per animare i propri eventi con spettacoli di magia.

Commenta su Facebook