Il San Domenico Palace di Taormina resta italiano: l’imprenditore Statuto batte all’asta lo sceicco del Qatar
A
Colpo di scena nella gara per l'acquisto del San Domenico Palace di Taormina. Con un'offerta last second è stato l'immobiliarista Giuseppe Statuto, e non più lo sceicco Hamad Al-Thani, ad aggiudicarsi il prestigioso hotel ex Acqua Marcia.

Statuto, riporta TTGitalia.com, ha acquistato la struttura per 52,5 milioni di euro, 200 mila euro in più rispetto all'offerta del concorrente del Qatar.

Per l’imprenditore romano, che già possiede il Danieli di Venezia e il Four Seasons di Milano, è il secondo acquisto di prestigio messo a segno in pochi mesi, dopo che a gennaio aveva rilevato per 43 milioni di euro l'ex sede della BNL a Roma.

Commenta su Facebook

Altro su...

Alberghi