Copernico inaugura a Milano Clubhouse Brera, spazio di lavoro, meeting e networking per aziende e professionisti
A
Vuole essere uno spazio innovativo dove professionisti, imprenditori e aziende possono lavorare e organizzare riunioni, ma anche fare networking e sviluppare nuove relazioni professionali: il concept alla base del Clubhouse Brera inaugurato la scorsa settimana nel centro di Milano è quello, collaudatissimo, di Copernico, rete di location per il business e il coworking che sulla condivisione di spazi e idee ha costruito la propria proposta per il mercato.

“Il progetto nasce sull’onda del forte cambiamento che caratterizza il mercato del lavoro e il modo in cui si fanno affari” dice l’amministratore delegato di Copernico Pietro Martani. “Le organizzazioni sono fluide, le persone lavorano in movimento, ovunque – a casa, nelle lobby d'albergo, in treno – e in modo sempre più informale, attorno al cibo, un caffè o un drink. Clubhouse Brera è un luogo per chi desidera un ambiente sofisticato che lo rappresenti al meglio nei confronti delle proprie controparti professionali”.

Situato nell’edificio storico che ospitò, fino a un decennio fa, il Teatro delle Erbe, e ristrutturato dallo studio di architettura di Laura Stecich, lo spazio funziona con la formula del membership club: possono associarsi professionisti, aziende, imprenditori (in obiettivo 500 membri, metà donne e metà uomini) che operano nei settori più diversi, dalla finanza al design, dall’immobiliare al food con forte attenzione, da parte di Copernico, al mondo della moda, della cultura e dell’arte.

La location, tutta coperta da segnale wi-fi, si compone di un open space con tavolini, poltrone e divanetti e zona bar/ristorante e di un giardino d’inverno per momenti e incontri di lavoro più informali, e di 6 piccole sale meeting ( da 6 a 10 posti) con schermi di proiezione per riunioni più strutturate. Clubhouse Brera dispone inoltre di 3 suite office con desk di lavoro, diffusore audio, bagno con doccia e chaise longue per il relax.

Commenta su Facebook