A Greenblu la gestione del 5 stelle Borgobianco Resort di Polignano: la società chiude l’anno con 94mila camere occupate
A
Dopo Nova Yardinia e il Ticho’s Hotel di Castellaneta Marina, e dopo il Marinagri di Policoro, in Basilicata, Greenblu Hotels & Resprts acquisisce ora la gestione del Borgobianco Resort & Spa, masseria pugliese a 5 stelle che sorge a Polignano a Mare. La struttura, che ha 48 camere e due sale meeting da 150 e 80 posti, porta il patrimonio amministrato dalla società di gestioni turistiche un totale di 1.024 camere e arriva a conclusione di un anno di crescita.

“La stagione 2015 è stata più che soddisfacente” conferma l’amministratore delegato di Greenblu Vincenzo Gentile. “Quest’anno abbiamo raggiunto le 94mila camere occupate e circa 242mila presenze, di cui il 12% riconducibili al segmento meeting ed eventi e a quello incoming, incrementando i ricavi rispetto al 2014”. E proprio sul mercato degli eventi Gentile prevede un altro anno di crescita, grazie soprattutto al complesso di Nova Yardinia, che con i suoi 4 alberghi e ampi spazi congressuali è in grado di competere a livello internazionale, ma anche all’offerta “boutique” della new entry Borgobianco e del Marinagri, acquisito anch’esso quest’anno.

Per Greenblu il 40% delle prenotazioni proviene dal canale diretto, cioè l’ufficio booking interno e il sistema di prenotazioni del portale e-commerce; gli ospiti, sia i turisti sia i partecipanti a meeting ed eventi, sono in maggioranza italiani, ma con forti quote internazionali: il 40% proviene da Svizzera e Germania, e percentuali minori da Francia e Russia.

Dopo l’aquisizione di Borgobianco Greenblu continua a guardare al mercato: l’obiettivo è sviluppare il portfolio di strutture con ulteriori acquisizioni a livello regionale e nazionale.

Commenta su Facebook

Altro su...

Alberghi