Se sono gli alberghi a scrivere le recensioni: su TourAudit si raccontano le esperienze commerciali con le agenzie
A
La parola questa volta passa agli albergatori, che sulla piattaforma TourAudit possono recensire la propria esperienza commerciale con gli intermediari e confrontarla con quella di altri albergatori: il fine è mettere in comune le informazioni per evitare insoluti, contratti poco vantaggiosi e addirittura truffe.

La piattaforma, presentata ieri presso l'Associazione Albergatori e Imprese Turistiche di Trento, è stata ideata da un albergatore e un esperto di marketing, Davide Cardella e Mirko Torquati: alle recensioni affianca dati sull’esistenza dell’intermediario – tour operator, agenzia viaggi o OLTA che sia – sulla sua affidabilità e sulla sua solvibilità nei pagamenti forniti da Cribis D&B, società specializzata nella business information.

Un’indagine realizzata da Cribis D&B ha rilevato che agenzie viaggi e tour operator puntuali nei pagamenti ai propri fornitori sono solo il 41,9% del totale, mentre quelle che pagano con un ritardo oltre i 30 giorni sono il 6,8%. Le imprese attive in altri servizi di prenotazione dei viaggi e attività connesse, invece, sono puntuali nel 34,8% dei casi, in ritardo oltre i 30 giorni nel 9,6%. 
Rispetto al 2011, i ritardi gravi di agenzie e tour operator sono aumentati del 94,3%.

TourAudit si pone quindi come osservatorio sulle relazioni B2B nel settore turistico, consentendo agli albergatori di censire gli attori sul mercato, monitorarne i comportamenti, informarsi sulla loro affidablità e valutare i feedback dei colleghi.

La piattaforma parte con i dati di 15mila intermediari turistici italiani ed è stata attivata in fase pilota con un gruppo di albergatori del Trentino. A ottobre sarà operativa sull'intero territorio nazionale.


Commenta su Facebook

Altro su...

Alberghi