Recensioni alberghiere: i clienti più severi e quelli più generosi secondo i paesi di provenienza
A
Gli albergatori devono stare particolarmente attenti quando ospitano viaggiatori provenienti dagli Emirati Arabi, dal Giappone e dall’Oman. Sono loro, infatti, a essere i clienti più severi quando arriva il momento di postare le recensioni degli hotel in cui hanno soggiornato.

I più generosi sono invece i russi, seguiti da egiziani e irlandesi. A fornire i dati è il portale di prenotazione alberghiere online Agoda che ha analizzato oltre 7 milioni di recensioni alberghiere pubblicate questo mese da viaggiatori di 44 paesi, attribuendo voti da 0 a 10 a 6 parametri, fra cui la posizione dell'hotel e la pulizia delle camere.

Il voto medio è di 8,52 ma, come dice John Brown, direttore operativo di Agoda: “Viaggiatori provenienti da paesi diversi esprimono la propria valutazione in base a elementi che cambiano a seconda del potere d’acquisto, delle ragioni per cui hanno fatto il viaggio e, più semplicemente, di simpatie e antipatie”.

Considerando come riferimento il voto medio i viaggiatori più equilibrati, da cui non ci devono aspettare sorprese né in negativo né in positivo, arrivano da Bahrain, Canada, Corea del Sud, Danimarca, Spagna, Sudafrica e Taiwan.

Gli italiani sono al 14° posto per recensioni positive: meno clementi di svizzeri, britannici e neozelandesi, ma più di thailandesi, spagnoli e danesi.

Commenta su Facebook

Altro su...

Alberghi