Le nuove posizioni di lavoro aperte dalle catene alberghiere: in Italia si ricerca personale non solo stagionale
A
Con l’arrivo dell’alta stagione si intensifica l’attività di recruiting da parte dei grandi gruppi alberghieri. Da Accor a Hilton, da Marriott a Meliá, sono oltre 2.700 le posizioni aperte su scala internazionale, in tutti i settori dell’hotellerie: da figure quali general manager, responsabili contabilità e direttori delle risorse umane a quelle più operative nel ricevimento e nel food & beverage.

Secondo quanto riportato da TTGItalia.com i contratti proposti non sono solo stagionali: ci sono, infatti, anche posizioni che contemplano la possibilità di contratti a tempo indeterminato, mentre altri prevedono stage di formazione.

In Italia, l’apertura dell’Hilton Lake Como a marzo ha dato il via a 75 nuove assunzioni, mentre quella dell’Hilton Catania Capomulini ne prevede altre 167. Best Western ha aperto le selezioni per 24 posizioni nelle strutture italiane di Genova, Milano, Quinto di Treviso, Roma, Torino, Trezzano sul Naviglio e Trieste.

Sono invece 20 le opportunità di lavoro offerte dalla spagnola Meliá Hotels a Milano, Roma e Capri: in questo caso saranno scelti candidati che conoscano più lingue straniere. Le posizioni aperte da Marriott sono 14, Baglioni ne ha aperte 10 e anche Delphina Hotels è alla ricerca di personale. Infine il colosso Accor, che nella sua piattaforma multimediale www.accorjobs.com dà informazioni su oltre 2.200 richieste di personale in tutto il mondo, 1.200 delle quali in Europa.

Commenta su Facebook