Il gestore di Nova Yardinia acquisice anche il Marinagri Resort: il portfolio di Greenblu è ora di 1.000 camere e 35 sale meeting
A
Dopo quella del Ticho’s Hotel di Castellaneta Marina, Greenblu ha nei giorni scorsi acquisito anche la gestione del Marinagri Hotel Resort di Policoro, nella provincia di Matera. La società, già nota perché vi fa capo il resort pugliese Nova Yardinia Convention & Spa, amplia così la propria offerta turistico-congressuale, che ora tocca le 1.000 camere e le 35 sale meeting.

Il Marinagri, 5 stelle parte del complesso Marinagri World, una “città sull’acqua” ricavata su 350 ettari di laguna con isole, canali navigabili, un’oasi naturalistica e 200 ville di lusso, ha 95 camere e suite su uno o due livelli con terrazzi privati e vista sul Mar Ionio e sui giardini circostanti. Gli spazi meeting si compongono di una sala plenaria da 350 posti affacciata sulla baia, una sala più piccola da 120 posti con bar riservato e area espositiva, e due salette da 6 e 12 posti.

“È nostro obiettivo principale nel breve termine” commenta Vincenzo Gentile, amministratore delegato di Greenblu, “elevare ulteriormente gli standard del Marinagri, nonché estenderne la notorietà a pieno raggio, in Italia e all’estero, presso tutti i target”.

L’albergo ha un’ampia offerta ristorativa: il ristorante Luna di cucina italiana e locale, il Wine Bar Bistrot, sul molo del porto, con cucina di mare gourmet; il ristorante Le Terrazze, con vista sul porto e adatto per eventi speciali e serate di gala, e il Lido Lounge Beach, ristorante light sulla spiaggia. Il Marinagri dispone anche dell’Aqua Spa, che offre un un percorso benessere e una varietà di trattamenti per il viso e il corpo.

Commenta su Facebook

Altro su...

Alberghi

Nova Yardinia