Kuala Lumpur, il capo della sicurezza del centro congressi si è “diplomato” in antiterrorismo
A
“La sicurezza di delegati, visitatori, fornitori e staff, all’interno e all’esterno del centro congressi, è la nostra priorità: ci siamo quindi impegnati a investire in competenze, equipaggiamento e tecnologie per essere all’avanguardia su questo fronte”.

Così Alan Pryor, direttore del Kuala Lumpur Convention Centre, ha commentato la notizia che 8 membri del team che si occupano della sicurezza del centro congressi hanno ricevuto uno speciale “certificato di apprezzamento” da parte del capo della polizia della città per il loro lavoro, teso a mantenere elevato il livello di sicurezza nella struttura.

In particolare, segnala Alan Pryor, il responsabile della security Hazali Zakaria è il primo dipendente del Kuala Lumpur Convention Centre ad avere ottenuto un “diploma” in antiterrorismo attraverso la partecipazione a un corso tenuto dalla IACSP, la International Association for Counter Terrorism and Security Professionals: “I 14 moduli del corso”, dice Zakaria, “hanno spaziato su temi quali i diversi tipi di terrorismo, le tecniche per identificarli e prevenirli, gli strumenti per contrastarli. Le conoscenze acquisite sono divenute patrimonio dell’intero team di security del centro congressi e ci hanno permesso di migliorare le nostre procedure di sicurezza”.

Commenta su Facebook