Prodotti e servizi per alberghi si pagano in camere e non in denaro: Sharks lancia la formula del cambio merce per le forniture
A
Gli albergatori possono fare a meno di spendere soldi per pagare le forniture per le strutture. Sharks, società brianzola specializzata nelle operazioni in cambio merce e nella commercializzazione di viaggi, lancia infatti il servizio che offre a società di gestione alberghiera, singoli hotel e tour operator prodotti e servizi in cambio di camere.

Grazie alla partnership con imprese principalmente italiane, la società propone servizi diversificati, quali sviluppo di piani di comunicazione digitale, produzione di video promozionali e istituzionali e attività di intrattenimento (mini club, baby show, tornei e corsi sportivi), ma anche prodotti e complementi per il riposo (letti, materassi, doghe e guanciali) e linee cortesia per il bagno.

Il pagamento non avviene in denaro, ma con la permuta. La struttura, dopo aver concordato con Sharks i parametri quantitativi e qualitativi dei servizi, li paga infatti in cambio merce con una linea di credito in camere di pari valore evitando l’esposizione finanziaria.

Sharks mette poi sul mercato le camere attraverso più canali di distribuzione: il proprio punto vendita diretto di Arcore, agenzie di viaggio del centro e nord Italia, agenzie di eventi e PCO e partner esteri negli Emirati Arabi e in Europa.

“Gli hotel che si rivolgono a noi ottengono altri vantaggi oltre all’abbattimento di significative voci di costo” afferma Marco Sala, sales manager di Sharks. “Il nostro processo di riallocazione delle camere permette di incrementare l’occupazione media, favorendo così l’aumento dei ricavi diretti e l'accesso a nuovi mercati. Inoltre per tutelare il posizionamento degli alberghi, non immettiamo mai sul mercato tariffe fortemente scontate puntando piuttosto a remunerare gli agenti con commissioni molto al di sopra della media”.

Commenta su Facebook

Altro su...

Alberghi