Al Pullman Timi Ama il progetto “hotel 6 stelle”: giovani tirocinanti Down imparano i mestieri dell’hotellerie
A
Dopo il successo del primo esperimento, condotto al Meliá Roma Aurelia Antica su iniziativa di Palmiro Noschese, direttore di Meliá Hotels International in Italia, il progetto solidale “Hotel 6 stelle” è arrivato al Pullman Timi Ama Sardegna per volontà del suo general manager Patrick Recasens. L’idea del progetto è quella di offrire un tirocinio lavorativo in albergo a un gruppo di 6 giovani con sindrome di Down, stimolandone l’autonomia, la crescita personale e la capacità di relazione, con l’obiettivo di aiutarli a trovare uno spazio nel mondo del lavoro.

Hotel 6 stelle, nato dalla collaborazione fra Meliá Hotels e l’AIPD (Associazione Italiana Persone Down) e divenuto docufiction trasmesso su Rai3, ha suscitato grande interesse da parte degli operatori: dopo l’”operazione" Meliá più di 50 aziende e associazioni hanno contattato l’AIPD per offrire tirocini.

Anche per il Pullman Timi Ama di Villasimius, resort a 5 stelle di Accor, sono stati selezionati 6 ragazzi e ragazze di età compresa fra 20 e 28 anni, che vi hanno compiuto uno stage di formazione della durata di un mese. L’esperienza di lavoro e di vita è stata importante: per la prima volta sono stati un mese intero lontano da casa, in una situazione lavorativa che ha loro permesso di misurarsi con le proprie capacità e di crescere professionalmente.

A ognuno dei tirocinanti è stato assegnato un reparto e un tutor, membro dello staff del resort, e ognuno si è misurato con il lavoro quotidiano nelle diverse aree di attività: ristorante, camere, centro benessere, bar, concierge e piscina. Anche l’esperienza al Timi Ama è stata trasmessa su Rai3 in 6 puntate, conclusesi a inizio gennaio, e durante la messa in onda delle ultime due puntate è stata avviata una raccolta fondi a favore dei progetti per la formazione e l’inserimento lavorativo delle persone con sindrome di Down.

Commenta su Facebook

Altro su...

CSR

Alberghi