Apre l’Eden Bleu, il primo albergo business delle Seychelles: a inaugurarlo un evento glamour con drone e UB40
A
I primi clienti arriveranno sabato 1° novembre, giorno dell’apertura ufficiale, ma l’Eden Bleu è già ben rodato per accogliere ospiti ed eventi di alto profilo. Il primo albergo business delle Seychelles è stato infatti inaugurato il 18 ottobre – dal vicepresidente del paese Danny Faure – con un evento da quasi un milione di euro il cui apice è stato la performance live della band inglese UB40, che dal palcoscenico galleggiante allestito di fronte alla piscina dell’albergo ha riproposto le proprie più note hit di fronte agli oltre 600 ospiti locali e internazionali invitati per l’occasione.

Un evento di richiamo, immortalato dal drone che lo ha fotografato dall’alto, per un progetto altrettanto di richiamo. L’Eden Bleu, che con le sue 87 camere e il centro congressi supertecnologico con sala plenaria da 340 posti nasce con l’obiettivo di cambiare la percezione delle Seychelles come destinazione unicamente leisure, è l’ultimo tassello di un ambizioso progetto lungo 12 anni chiamato Eden Island: un’isola artificiale costruita a 100 metri dalla costa di Mahé, l’isola principale dell’arcipelago, cui è collegata con un ponte che in 10 minuti di auto porta all’aeroporto internazionale.

“Eden Island nasce come parte di un progetto di sviluppo voluto dal governo delle Seychelles per la realizzazione di 13 isole artificiali” ha spiegato Craig Heeger, il visionario imprenditore sudafricano che ha costruito l’isola, le 580 unità residenziali (ville e appartamenti) che vi hanno trovato posto e l’Eden Bleu, di cui è proprietario. “Quello di Eden Island è a oggi il progetto di maggiore successo: sviluppato con investimenti privati di 500 milioni di dollari, ha contribuito al 4% del Pil dell’arcipelago, al 9% delle entrate in valuta estera grazie alla vendita delle unità residenziali e ha creato 1.200 nuovi posti di lavoro”.

Destinazione Eden Island
L’isola si estende su 56 ettari ed è a tutti gli effetti una destinazione a tutto tondo: vi trovano posto la marina dove possono attraccare yacht fino a 100 metri di lunghezza, 4 spiagge private, 7 ristoranti e bar, una club house con piscina, palestra e spa, una shopping plaza con negozi, il casinò e servizi generali come banca, studio medico e supermercato. “L’Eden Bleu Hotel è parte integrate della destinazione Eden Island, che a sua volta è un punto di accesso a Mahé e all’intero arcipelago delle Seychelles” dice Theo Cromhout, responsabile del marketing per il lancio della struttura. “Il target principale dell’albergo sono le aziende che organizzano meeting e convention, cui l’Eden Bleu offre l’immediata vicinanza all’aeroporto, i servizi di un hotel business con elevati standard tecnologici e, soprattutto, l’incredibile contesto delle Seychelles con tutte le attività outdoor, sportive e acquatiche che vi si possono organizzare”.

L’albergo più digitale d’Africa
L’albergo, progettato dall’architetto sudafricano Paolo Viotti con un design moderno ispirato alle forme e agli stili tipici delle Seychelles, è una struttura di lusso che si distingue per le avanzate dotazioni tecnologiche: “Il nostro è l’unico centro congressi dell’intero Oceano Indiano senza un proiettore” dice orgoglioso Craig Heeger, che spiega come il grande schermo HD da 6 metri per 4 della sala plenaria sia comandato da una sofisticata consolle wireless che trasmette dal computer senza bisogno di proiettore. Il wi-fi è disponibile gratuitamente sia nel centro congressi – sala plenaria modulare più altre 4 sale più piccole – che nelle altre aree dell’albergo.

Nelle camere i televisori sono dotati di Apple TV per consentire agli ospiti di guardare i propri contenuti video connettendosi tramite iPad o computer, e la scrivania è accessoriata con prese USB e prese elettriche di tutti gli standard internazionali. Poi il concierge digitale: una app con cui fare il check in, richiedere il servizio in camera o l’housekeeping, prenotare escursioni e servizi turistici, interloquire con il personale dell’albergo. Infine, a chi non vuole utilizzare il roaming telefonico l’albergo fornisce un iPhone con numero locale per tutta la durata del soggiorno. “L’Eden Bleu è l’albergo più digitale d’Africa”, sottolinea con qualche ragione Craig Heeger: gli eventi già confermati che saranno ospitati nei prossimi mesi non potranno che beneficiarne.

© Event Report – riproduzione consentita con credito e link alla fonte

Commenta su Facebook