In Italia aperti 174 nuovi alberghi in due anni, in Europa fa meglio solo la Germania
A
Sono prevalentemente alberghi a 3 e 4 stelle quelli aperti in Italia negli ultimi due anni, con soltanto una leggera incidenza dei 5 stelle (il 6%) e una ancora minore (il 5%) di quelli di categoria più bassa. In totale, nonostante la flessione del mercato turistico e il decremento di prenotazioni, numero di pernottamenti e spesa media, dal 2012 al 2014 sono stati inaugurati in Italia 174 nuovi alberghi, con la concentrazione più rilevante a Roma e Milano.

Secondo Trivago, che ha analizzato le nuove aperture integrate nel proprio motore di ricerca, è un segnale che l’industria turistica nazionale continua a credere nel rilancio, molto più di altri paesi europei a vocazione turistica. Se a registrare il maggior numero di nuove strutture è infatti la Germania (183), l’Italia si piazza in seconda posizione e precede Turchia (130), Spagna (110), Francia (106), Polonia (78), Regno Unito (64) e Austria (50).

Il paese che ha investito maggiormente in hotel di fascia alta è la Turchia, dove i 5 stelle costituiscono il 36% delle nuove aperture, avvenute nel 25% dei casi a Istanbul.

Commenta su Facebook