Al Palacongressi di Rimini le selezioni per Italia’s Got Talent, 2.500 audizioni trasformano la struttura in set televisivo
A
Le sale del Palacongressi di Rimini sono diventate il set sul quale si sono esibiti oltre 2.500 artisti, tra acrobati, ballerini, cantanti, fachiri, illusionisti, mimi e stuntman provenienti da tutta Italia.

È successo per 2 giorni a inizio ottobre, quando il centro congressi ha ospitato il casting delle selezioni per Italia’s Got Talent, il talent show in onda su Sky prodotto da Fremantle Media Italia con un format internazionale.

Le audizioni, che hanno impegnato lo staff del Palacongressi in aspetti non propriamente congressuali quali la gestione dell’accoglienza per i giovani partecipanti accompagnati da amici o parenti e l’allestimento di un vero e proprio studio televisivo, conferma la flessibilità della struttura.

“Sempre più spesso il Palacongressi è scelto per eventi di spettacolo e comunicazione" afferma Stefania Agostini, direttore del Convention Bureau della Riviera di Rimini che gestisce la struttura. "Ciò che ci guadagna il consenso di questo tipo di clienti è la bellezza degli spazi, la possibilità di lavorare con attrezzature di alto livello e di contare su uno staff capace di rispondere alle richieste anche di grandi produzioni. Lo scorso anno abbiamo ospitato per esempio il grande show di Calzedonia e il set dei nuovi spot Opel con testimonial Valentino Rossi”.

Nelle 2 giornate riminesi di Italia’s Got Talent, di fronte alla giuria composta dagli autori e dai selezionatori di Fremantle Media Italia, gli aspiranti talentuosi hanno dato prova delle proprie abilità pronti per mostrarle negli studi televisivi davanti a Claudio Bisio, Luciana Littizzetto, Frank Matano, Nina Zilli e alla conduttrice Vanessa Incontrada.

Commenta su Facebook