Club Med Business rilancia sull'incentive: per le aziende l’opzione con stopover a Dubai e i nuovi resort di Cina e Maldive
A
Punta a consolidare il brand Club Med Business e a promuoverlo sul mercato italiano degli eventi e degli incentive: Daniele Rutigliano, da giugno è responsabile per l’Italia del prodotto che Club Med dedica al corporate, ha le idee chiare: “Per noi è prioritario fare conoscere le opportunità che i resort del gruppo riservano anche alle aziende e non soltanto al mercato del turismo leisure. La nostra presenza sul territorio sarà sempre più capillare e strategica, e oltre al prodotto nazionale si punterà molto anche sul lungo raggio, con l’opzione degli stopover ma non solo”.

Club Med rilancia infatti la partnership con Emirates, già attiva in Italia da qualche anno, con l’obiettivo di sviluppare pacchetti dedicati e iniziative commerciali congiunte dedicate al mercato dell’incentive. Già ora il gruppo offre, in collaborazione con il vettore emiratino, pacchetti nei propri resort di Maldive, Thailandia, Mauritius, Bali e Cina con possibile stopover di 2 o 3 notti a Dubai per lo shopping e accommodation in grandi alberghi partner quali l’Armani, il Sofitel Jumeira, il Ritz Carlton, il Four Points, il Jumeira Zabel Saray e l’Anantara the Palm.

Da Dubai alle Maldive il passo è breve, e la novità Club Med è il resort di lusso Le Ville di Finolhu, che aprirà a febbraio 2015 con 52 ville private vicinissimo al Resort Club Med di Kani. Aperto da poco anche il resort di Dong’Ao Island, sul mare e non lontano da Macao, dove  l’offerta può includere anche stopover a Shanghai o Hong Kong.

“Per il mercato incentive italiano” dice Rutigliano, “puntiamo soprattutto su Mauritius, l’isola che meglio si adatta a ospitare tanto i piccoli quanto i grandi gruppi: i nostri resort La Pointe e La Plantation d’Albion sono sempre più richiesti, soprattutto da quando Emirates ha aggiunto capacità grazie ai nuovi A380 sulla rotta. In forte crescita nel 2014 e con ottime prospettive per il 2015 anche la Thailandia: il resort Club Med di Phuket è una fra le mete preferite per gli incentive italiani, anche in abbinamento allo stopover a Bangkok. Infine, la montagna italiana con, primo fra tutti, il resort piemontese Pragelato Vialattea”.

© Event Report – riproduzione consentita con credito e link alla fonte

Commenta su Facebook