Il Capomulini Hilton Congress darà lavoro a 400 persone: l’ex Perla Ionica sarà pronto nel 2016, le selezioni si apriranno a breve
A
Aquistato in estate per 46 milioni di euro dallo scieicco Hamed Bin Ahmed Al Hamed, membro della famiglia reale di Abu Dhabi, il complesso alberghiero siciliano rinascerà a nuova vita nel 2016, dopo la ristrutturazione da 30 milioni di euro, con le insegne di Hilton, che ne ha acquisito la gestione ventennale.

L’ex Perla Ionica si chiamerà Capomulini Hilton Congress e promette di dare lavoro a 400 persone: con circa 460 camere, un centro congressi con sala plenaria da 2.200 posti e un’estensione complessiva su 68mila metri quadrati, la struttura si candida infatti a divenire uno dei maggiori resort congressuali di lusso del Mediterraneo.

Le selezioni per i 400 posti di lavoro, che pare saranno severissime, si apriranno nei prossimi mesi: il sito di Hilton riporterà le figure ricercate e le indicazioni di come candidarsi. I colloqui, sembra, si svolgeranno a Catania.

Commenta su Facebook