Rimini destinazione per eventi: tutti i numeri che gli organizzatori devono conoscere
A
Mezzo secolo di eventi
La vocazione al turismo congressuale della Riviera di Rimini arriva da lontano: è cominciata alla fine degli anni ’60 nell’Italia post boom, con l’obiettivo di destagionalizzare e offrire, con un prodotto alternativo a sole, spiaggia mare, 12 mesi di attività per le strutture turistiche del territorio. Nascono così iniziative e progetti, e nasce il primo quartiere fieristico della città.

Un sistema congressuale a tutto tondo
Il punto di svolta arriva nel 1994 con la fondazione del Convention Bureau della Riviera di Rimini, oggi Event & Conference Division di Italian Exhibition Group. La sua mission era, ed è anche oggi, offrire le migliori opportunità organizzative per la realizzazione di eventi nella Riviera di Rimini. Compito a cui si aggiunge, dal 2011, la gestione del nuovo Palacongressi riminese. Una funzione che si svolge in un territorio di grande appeal per gli organizzatori professionali.
A pochi chilometri dalle sedi congressuali di Rimini, Riccione e Bellaria è disponibile una ricettività alberghiera di oltre 2.000 hotel, dei quali più di 100 di categoria a 5 e 4 stelle: un unicum in Italia, attorno al quale, negli anni, sono maturate professionalità di valore e un sistema di servizi con oltre 400 imprese impiegate a tempo pieno in questo settore.

I servizi gratuiti del convention bureau
Convention Bureau della Riviera di Rimini è quindi una realtà consolidata e dinamica, che assicura all’organizzatore un supporto in tutte le fasi organizzative dell’evento: dal concept alla pianificazione strategica, dalla gestione operativa all’assistenza post congresso, e sempre con un servizio personalizzato e gratuito.
Fra i servizi che CBRR mette a disposizione di chi sceglie la Riviera di Rimini per le sue convention o manifestazioni ci sono l’elaborazione del budget iniziale, il supporto nella ricerca di business partner e sponsor locali, l’attivazione di relazioni con il territorio, l’organizzazione di educational e inspection visit. A questi si aggiungono la creazione di documenti di candidatura personalizzata, la selezione e verifica della disponibilità alberghiera e delle strutture congressuali, il contatto con il network di fornitori e il controllo della qualità del sistema di accoglienza.

Una destinazione ricca di opportunità
Tutto ciò inserito in un contesto territoriale ottimale: la posizione geografica di Rimini, baricentrica lungo le grandi vie di comunicazione, è a poche centinaia di chilometri dalle più note città d’arte italiane. L’aeroporto internazionale di Bologna, con numero di voli e passeggeri (7,6 milioni nel 2016) in costante aumento è a 100 chilometri di distanza, raggiungibile in treno o navetta. Il territorio offre poi un panorama naturale unico, disteso fra mare e collina, ricco di storia e testimonianze del passato. Un patrimonio artistico e naturalistico che comprende monumenti romani e capolavori rinascimentali, borghi e castelli medievali, vie del vino e percorsi gastronomici insieme a un’ineguagliabile offerta per lo shopping, il tempo libero e il divertimento.

Ecco i numeri del territorio di Rimini
• 40 chilometri di spiaggia
• 11 parchi urbani
• 20 parchi tematici e acquatici
• 2.123 alberghi
• 18 discoteche
• 1.150 ristoranti
• 16 rocche e castelli
• 2 centri termali
• 1 quartiere fieristico
• 9 dimore storiche
• 8 centri congressi
• 28 altre sedi per eventi
• 1 autodromo internazionale
• 2 golf club
• 47 musei e collezioni
• 2 darsene

Visita il sito www.riminiconvention.it o scrivi a info@riminiconvention.it