Expo: il 73% degli italiani intende visitare i padiglioni, metà dei lombardi disponibili al lavoro volontario per supportare l’evento
A
A un anno dall’apertura dell’Esposizione Universale, gli italiani mostrano una crescente consapevolezza sulle modalità di svolgimento dell’evento e una decisa disponibilità a contribuire al suo successo: secondo una rilevazione condotta da Touring Club Italiano e Duepuntozero Doxa su un campione di popolazione maggiorenne e connessa a internet, infatti, a essere interessato a visitare i padiglioni Expo è il 73% degli italiani e l’85% dei lombardi. Nonostante solo il 25% degli italiani e il 53% dei lombardi abbiano confermato con certezza la propria partecipazione all’evento, i dati di intenzione lasciano spazio a valutazioni molto positive riguardo il potenziale flusso di visitatori nazionali.

La rilevazione evidenzia inoltre il migliorato livello di informazione generale sull’Expo: l’82% degli italiani (contro il 50% del 2011) e il 97% dei lombardi sa che l’evento si svolgerà a Milano, anche se non tutti hanno chiaro quanto durerà l’Esposizione. Solo il 27% del campione complessivo  – e il 42% dei lombardi – è stato in grado di indicarne la durata in 6 mesi, mentre la percezione più diffusa, con il 35% degli intervistati, è quella di un Expo che si protrarrà per tutto il 2015.

Nonostante l’informazione non sia ancora capillare, i lombardi si mostrano disponibili a contribuire in prima persona al successo dell’evento: Touring Club Italiano e Duepuntozero Doxa hanno rilevato che l’11% è pronto a offrirsi volontario per supportare le attività di accoglienza dei visitatori durante l’evento, e il 41% si è detto disponibile a considerare l’opzione. Le ipotesi di attività volontarie che hanno generato maggiori consensi sono l’erogazione di informazioni turistiche ai visitatori e il presidio di siti culturali per consentire l’apertura di luoghi altrimenti non accessibili al pubblico.

Commenta su Facebook