Salone del Mobile: l'indotto turistico è di 206 milioni di euro, il sentiment degli stranieri positivo al 96%
A
L’edizione 2014 della più grande kermesse europea del design, in corso a Milano in questi giorni, genererà un indotto di 206 milioni di euro per il comparto turistico milanese e lombardo. Il FuoriSalone, cioè la galassia di eventi e aperitivi dislocati in tutta la città, porterà alle imprese della ristorazione 18 milioni, mentre visitatori, turisti e operatori del design giunti a Milano per la fiera spenderanno in shopping 19 milioniIl ricettivo alberghiero farà la parte del leone, con 161 milioni di indotto, pari al 78% del totale. A beneficiare maggiormente dell’indotto turistico sarà Milano, soprattutto nel sistema ricettivo, mentre Monza e la Brianza assorbono con il Salone del Mobile oltre 16 milioni di euro.

Questi i numeri stimati dall’Ufficio Studi della Camera di Commercio di Monza e Brianza, che ha registrato anche come il Salone sia un evento di traino per l’immagine e la reputazione di Milano e del suo territorio: l’evento è infatti giudicato positivamente dal 96,5% degli stranieri, il 76,3% dei quali esprime un sentiment positivo anche per il FuoriSalone. Il monitoraggio, effettuato da Voices from the Blogs analizzando le conversazioni e i commenti i rete e sui social media. Fra gli stranieri più interessati alla manifestazione si segnalano, ai primi posti, americani (32%), britannici (17%) e olandesi (6%).

Il sentiment espresso in rete dal publico internazionale parla di una Milano del Salone considerata accogliente (57,6%), trendy (36,7%) e all’avanguardia (5,7%), mentre per un italiano su 7 il Salone è l’occasione per essere più internazionali.

Commenta su Facebook