Vinitaly si aggiudica la realizzazione e gestione del Padiglione del Vino a Expo 2015
A
Dopo il Padiglione del Cacao affidato a Eurochocolate, ecco che un altro dei 9 padiglioni di Expo 2015 dedicati ad altrettante identità alimentari  viene dato in carico a una realtà che, da anni, organizza un evento per la promozione del prodotto.

Sarà infatti Vinitaly, rassegna di riferimento a livello internazionale nel settore enologico organizzata da Veronafiere, a curare la realizzazione e la gestione del Padiglione del Vino. L’incarico è stato assegnato sulla base della convenzione siglata tra Padiglione Italia e Veronafiere, a un mese dalla firma – lo scorso marzo – del protocollo tra il Ministero delle politiche agricole alimentari forestali, Padiglione Italia ed Expo 2015.

All’interno del padiglione, esteso su 2mila metri quadrati, si terrà un ricco programma di attività ed eventi (wine tasting, guida agli abbinamenti tra cibo&vino, dimostrazioni di macchinari e tecnologie, corner per lo shopping) che darà ampia visibilità a tutti gli attori della filiera del vino, un comparto che, per qualità e ricchezza, è un vero e proprio simbolo del made in Italy.

“Il Padiglione Italia sarà il cuore dell’intera esposizione e il fatto che la stessa Unione Europea abbia deciso di collocare il proprio spazio espositivo al suo interno, a poca distanza dal vino italiano, è un’ulteriore occasione di attrattività: il vino, quindi, avrà la giusta valorizzazione che si merita”, ha commentato Diana Bracco, presidente di Expo 2015 e commissario per il Padiglione Italia.

Commenta su Facebook

Altro su...

Veronafiere

Expo 2015